La dipendenza da gioco d’azzardo, universalmente rinominata, Gambling Addiction, è un fenomeno di vastissima portata, tant’è che anche i Governi di molti Paesi stanno tentando di mettere in atto procedure cautelative per evitare che gli utenti si rovinino alle slot machine e affini.

La dipendenza è un problema di salute mentale, caratterizzato dall’impossibilità di controllare l’impulso all’azzardo.

Esso può manifestarsi in svariati campi, le scommesse sportive, l’acquisto di biglietti del lotto, di gratta e vinci, il poker sia fisico sia on line, le slot machine o roulette sono solo alcune delle attività in cui i giocatori d’azzardo compulsivi s’impegnano costantemente.

Anche il luogo del gioco varia: sempre più sovente gli utenti si affidano alla rete o a punti fisici di gioco dedicati nello specifico alle slot machine.

La dipendenza da gioco d’azzardo, non interessa solo uomini ma si stima che si stia espandendo esponenzialmente a donne e ragazzi. In pratica il 75% della popolazione gioca o ha giocato mentre il 25% è vittima di dipendenza.

Esistono differenze tra i due sessi per quanto riguarda la dipendenza da gioco d’azzardo.Il disturbo nelle donne tende a peggiorare a un ritmo molto più veloce rispetto agli uomini. Gli uomini tendono a diventare dipendenti da forme più interpersonali di gioco, come il blackjack, o il poker, mentre le donne tendono a impegnarsi in scommesse, nelle slot machine o al bingo. Inoltre gli uomini tendono a nascondere la loro dipendenza da gambling mentre le loro controparti femminili arrivate a un certo punto cercano aiuto.

Un aiuto deve venire principalmente dalla famiglia, la quale si deve occupare di convincere il giocatore ad accettare un sostegno clinico, perché passato un certo periodo di tempo da soli non si può più smettere.

Amici, parenti e persone care dovranno adoperarsi affinchè il giocatore si convinca al ricovero in una struttura specializzata in questo genere di dipendenze.

Solo personale qualificato e veramente preparato può far finire l’incubo.